Benvenuti nel blog ufficiale di Antonio Cacace.

Questo blog nasce con il preciso intento di far sentire la propria voce ed esprimere il proprio pensiero, liberamente e democraticamente.

Questo Blog nasce perchè non mi piace subire gli eventi ma partecipare agli stessi. Ma anche per parlare e confrontarmi con chi vorrà sugli argomenti che più mi interessano.

Le regole: il blog non si avvale della facoltà di moderare preventivamente i commenti dei lettori. Purtuttavia, ricordo, che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e in nessun caso questo sito potrà essere ritenuto responpsabile per eventuali commenti lesivi di diritti di terzi.

martedì 10 luglio 2012

Nasce "La Voce del Popolo". Il nuovo strumento di in-formazione del Popolo della Città.



“La Voce del Popolo” è il strumento d’in-formazione dell’associazione Il Popolo della Città, che si rivolge a tutti i cittadini/iscritti e a agli appassionati di cultura, di politica e dell’informazione legata al territorio e alla vita cittadina.

Il nuovo "foglio" sarà a diffusione online, consultabile dal nostro sito www.ilpopolodellacitta.it e cartacea, distribuito gratuitamente per la città.

La domanda che ci poniamo da sempre e che poniamo ai nostri concittadini è una sola ma non è di poco conto: chi non fa il politico di mestiere ha lo stesso diritto di parola e di opinione su quel che succede e non succede nella propria città, oppure no? Molti cittadini, compreso il sottoscritto, pensano proprio di sì ed è appunto questa l'idea che ha fatto nascere questo nuovo mezzo di comunicazione a diffusione popolare.

Un nuovo strumento che vuole essere la nostra (nuova) sfida e il nostro messaggio che con umiltà, coraggio e rinnovato orgoglio inviamo ai nostri - ci auguriamo - sempre più numerosi lettori.
Vogliamo dare voce alla città e alla società civile, essere una sorta di antenna parabolica in grado di captare quel che pensa oggi veramente la gente, la nostra gente, mentre è immersa nel suo tran tran quotidiano.

Ci riusciremo? è prematuro e non spetta a noi dirlo; lo direte voi cittadini con i vostri consensi ma anche con le vostre critiche, che saranno per noi uno stimolo a rendere più completo e soddisfacente quello che si fa o si potrà fare in futuro.

Antonio Cacace
presidente de 'Il Popolo della Città'

PER LEGGERE IL PERIODICO CLICCA SUL GIORNALE