sabato 1 febbraio 2014

Esponiamo su tutti i palazzi istituzionali uno striscione per i nostri Marò


Esporre uno striscione con la scritta "Riportiamo a casa i Marò'' sulla facciata del Comune e degli enti locali.

<br/><a href="http://oi61.tinypic.com/2u6l6co.jpg" target="_blank">View Raw Image</a>

CIVITAVECCHIA - «Tutti i palazzi istituzionali, compresi i comuni e gli enti locali, dovrebbero esporre uno striscione come quello esposto all’esterno della sede del quotidiano "Il Tempo" per chiedere la liberazione dei nostri due ‎Marò‬. Lo stesso dovrebbe essere fatto anche in tutti quei luoghi di concentrazione dove avvengono interscambi culturali internazionali». E’ la proposta avanzata dall’associazione cittadina “Il Popolo della Città” a sostegno dei nostri due militari detenuti ingiustamente da due anni in India.


«Un gesto di solidarietà e di unione – spiegano dall’associazione - per far capire al mondo intero che noi “SIAMO CON I NOSTRI MARO’” e che lottiamo con loro e per loro affinchè questa brutta e assurda storia abbia un esito positivo con la liberazione dei nostri due militari che da troppo tempo sono lontani dai loro affetti e dalla loro patria, tenuti ostaggio di burocrazie incredibili.

  Alla vigilia della sentenza del tribunale indiano, che in caso di condanna potrebbe anche prevedere la pena di morte per i nostri militari, facciamo capire al mondo, anche con un gesto simbolico, che i nostri Marò non sono soli, che al loro fianco ci sono le istituzioni di ogni ordine e grado e c’è tutto il Popolo italiano, stanco di subire soprusi ed umiliazioni, stanco ed irritato di aspettare il rientro di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Facciamo di tutto – concludono da Il Popolo della Città - e RIPORTIAMO A CASA I NOSTRI MARO’, con l’onore che meritano».

0 commenti:

Posta un commento