domenica 5 settembre 2010

LA BANCA GLI PRENDE LA CASA E LUI LA DEMOLISCE


HA UN DEBITO DI 160MILA DOLLARI, LA BANCA GLI PRENDE LA CASA E LUI LA DEMOLISCE

25.02.2010 (Adnkronos) – Demolisce la sua casa da 350mila dollari con un bulldozer per impedire alla banca di impossessarsene. Protagonista della vicenda che si è svolta in Ohio è Terry Hoskins, proprietario di un negozio di tappeti.



Secondo quanto riportato da ‘Aolnews.com’, l’uomo ha raccontato di essere stato costretto a buttare giù casa sua dopo che l’istituto di credito voleva prendersi l’abitazione come garanzia per coprire i problemi che Hoskins avrebbe avuto con le rate del mutuo e con un debito di 160mila dollari. La RiverHills Bank gli avrebbe impedito il riscatto dell’ipoteca sulla proprietà a 25 miglia a sud-est di Cincinnati.

A questo punto l’uomo ha affittato un bulldozer e l’ha abbattuta perché, ha detto, ‘’se non posso avere la mia casa, nemmeno la banca ce l’avrà”. Terry Hoskins spera che il suo gesto possa far riflettere le banche, prima di appropriarsi ancora della casa di qualcuno. Ma l’istituto ora minaccia di prendersi la sua attività commerciale entro poche settimane. Sempre che esista ancora. A proposito della sua attività commerciale, infatti, Tony Hoskins ha detto: “L’ho tirata su dal nulla e sono disposto a riportarla al nulla”.

3 commenti:

si è proprio un grande! dovremmo iniziare anche in Italia a fare così!!!

la rivoluzione nasce dal popolo. Riprendiamoci la nostra vita.

Posta un commento