domenica 5 settembre 2010

Italiani mobilitiamoci, difendiamo Lucia Massarotto



 SFRATTATA LA DONNA TRICOLORE CHE FECE INCAZZARE BOSSI.

16.08.2010. Si chiama Lucia Massarotto, è veneziana e dal 1985 vive in Riva Sette Martiri, proprio di fronte al grande palco dove ogni anno si festeggiano i "popoli padani". La signora Massarotto per 12 anni ha esposto sulla sua finestra la bandiera italiana nonostante l'elegante invito del segretario della Lega Nord, Umberto Bossi, di metterlo "nel cesso il tricolore" o quando le gridavano dal palco "Lucia, hai lasciato la carta igienica fuori dalla finestra". 
Ma lei, inperterrita, ha continuato ogni anno ad esporre il tricolore fuori alla finestra, per provocare forse, ma di certo per rivendicare la sua volontà di dissentire, la sua voglia di essere libera. Anche lassù nel freddo Nord Est, nel cuore della così detta padania. E ha continuato a dire NO anche quando, oltre agli insulti, sono arrivate le minacce e gli avvertimenti. E anche quando le forze dell'ordine hanno dovuto piantonare la sua abitazione.
Al raduno di quest'anno probabilmente la signora Lucia non ci sarà perchè verrà sfrattata dal suo padrone di casa (leghista?). Dopo tanti anni, infatti, il suo contratto d'affitto scade proprio alle porte del prossimo raduno legista. Se questo dovesse accadere, saranno riusciti finalmente ad eliminare  quell'unico tocco tricolore, che tanto disturbava  "gli italiani" della Lega.
Anche questo accade in Italia grazie all'indifferenza dei partititi nazionali antagonisti alla Lega e dal fatto che non sono più capaci di sposare la singola battaglia, difendere la singola persona. Quanto mi piacerebbe sentire oggi:
.
ITALIANI MOBILITIAMOCI, DIFENDIAMO LUCIA MASSAROTTO !
.

.

Leggi l'articolo

11 commenti:

quanto hai ragione Antonio, se oggi la Lega ha un consenso a 2 cifre e l'Italia sta in queste condizioni è solo grazie all'alutodistruzione dei partiti di destra come Alleanza Nazionale ed altri. Oggi purtoppo mancano i valori e le battaglie di una destra sociale, democratica e moderna perche i grandi contenitori eterogeni come il Pdl non hanno al suo interno la forza e le capacità (per diversa estrazione politica) per sostenerle. Questo la Lega Nord l'ha capito e ora prova a prendere il sopravvento al nord.

Roberto B.

bravo Antonio alla festa padana 10 - 100 - 1000 bandiere tricolori

Giulio

MILLE GRAZIE ANTONIO!
LEGA LA "LEGA"!
VIVA L'ITALIA!

Lucia Massarotto dovrà continuare a esporre il Tricolore sopra i leghisti!

http://www.facebook.com/group.php?gid=101740266542603

COme non poter condividere Antonio il tuo pensiero, fai bene a far conoscere questa vicenda e a spronare la politica e partiti ad intervenire.
E' scandaloso il silenzio dei politici che si rifanno ai valori di destra, di Patria di Famiglia.
Nel mio piccolo ti aiutero anch'io a diffondere e far conoscere su facebook la splendida storia di Lucia.

Salve Antonio
pubblico di seguito un link che ti riguarda e so che ti fara piacere
http://www.atuttadestra.net/?p=24713

complimenti per la sensibilità, merce rara questa in politica

A.R.

Ha ragione Antonio:
10 -100 – 1000 tricolori in quella piazza in segno di solidarietà e vicinanza a questa nostra illustre connazionale.

MOBILITIAMOCI per quello che possiamo e facciamo in modo che di FAR MOBILITARE LA POLITICA e farlo diventare un caso nazionale

Sei anche su LA DESTRA. INFO http://www.ladestra.info/?p=28097#more-28097
Le buone battaglie non hanno confine.
Ciao Antonio


AMICI

Antonio condivido in pieno la tua iniziativa, organizziamo noi una protesta nazionale in sostegno di Lucia Massarotto.
Nei giorni in cui si celebra questa stupida festa padana attacchiamo alle finestre di tutta Italia la bandiera Italiana “pro Lucia” (lo slogan potrebbe essere “SIAMO TUTTI LUCIA MASSAROTTO”).

Facciamo partire un tan-tan mediatico con ogni mezzo a noi a disposizione: facebook, siti, blog, forum, manifesti, comunicati, organi di informazione, di partito e chi piu ne ha piu ne metta.

Facciamo noi ciò che la politica non riesce piu a fare.

OGGI CON INTERNET SI PUO !!!!

Che dite, ci organizziamo??
Attendo risposte

---->Uno di Noi<----

10 – 100 – 1000 Lucia Massarotto.

e <>

che dite può andare questo come slogan??

Ciao a tutti - Ciao grande Antonio

Posta un commento