domenica 5 settembre 2010

Prestigiacomo: TVN potrebbe bruciare i rifiuti di Roma


centrale Enel

16.04.2010.  I problemi della discarica di Malagrotta potrebbero essere risolti dalla centrale Enel di Civitavecchia che potrà anche bruciare una quantità significativa di rifiuti e trasformarli, come avvenuto a Venezia nella centrale di Fusina  che ha risolto il problema in accordo con le comunità locali che ancora ci ringraziano”. Un fulmine a ciel sereno la dichiarazione del ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, che di certo susciterà un vespaio di reazioni nelle prossime ore. Nel corso infatti della sua edizione di fronte alla commissione parlamentare di inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti, parlando delle criticità nella gestione del ciclo dei rifiuti nella regione Lazio il ministro Prestigiacomo ha annunciato che, proprio in vista di un futuro possibile utilizzo di materiale derivante dai rifiuti in impianti diversi dai termovalorizzatori, al prossimo consiglio dei ministri verrà presentato un decreto legislativo che “introduce la nozione di sottoprodotto”. Questo comporterà, spiegano dal ministero, che almeno una parte del cdr (combustibile da rifiuti), una volta approvate le norme tecniche, verrà assimilata alla materia prima e dunque sarà smaltibile in centrali elettriche e cementifici”.


Il  Ministro dell'ambiente Stefania Prestigiacomo vorrebbe - da come si evince da queste dichiarazioni -  bruciare nella centrale Enel di Civitavecchia, oltre al carbone, anche i rifiuti di Roma. Un'ipotesi "scellerata", che andrebbe contro (a quanto pare...) sia alla stessa Amministrazione comunale che alla volontà (e di questo ne sono certo) dei cittadini, che stanno già pagando un grave tributo ambientale oltrechè personale.

E' veramente il colmo - e mi riferisco soprattutto ai tanti cittadini che solo pochi giorni fa hanno votato per il centro-destra e per Renata Polverini - trovarsi oggi col Comune, la Giunta regionale e il Governo di centro-destra e leggere che c'è ancora la volontà di sacrificare (per conto terzi) questa comunità ed il suo territorio.

Volontà che, se perseguita, riconsegnerà la città alle sinistre per altri 50 anni!


9 commenti:

Che schifo, la prossima volta andrò al mare anche se si voterà in pieno inverno. Questa classe politica è tutta da azzerare. Non hanno più il rispetto verso i propri elettori, non conoscono più le realtà territoriali, sono completamenti impreparati per il ruolo che svolgono. Sono completamente scollati dal tessuto sociale di questo Paese e della realtà!!

Alessia

HO LETTO LE DICHIARAZIONI DI UN NOTO POLITICO ROMANO DEL PDL CON LE QUALI RASSICURAVA I PROPRI CONCITTADINI ROMANI DICENDO LORO DI STARE TRANQUILLI PERCHE' CIVITAVECCHIA è LONTANA QUANTO BASTA DA ROMA PER NON FAR ARRIVARE LE POLVERI TOSSICHE DEL CDR SULLA CAPITALE.

IO MI RIBELLO, SE SI PRESENTA QUALCUNO A CIVITAVECCHIA A PARLARE DI CDR LO PRENDO A CALCI NEL CULO. LO FACESSERO A CASA LORO L'INCENERITORE VISTO POI CHE LA MONNEZZA E' LA LORO.

CIVITAVECCHIA CITTA' SOVRANA

Non c'è appartenenza politica che tiene quando viene messa in discussione il diritto alla salute dei propri cari!!

SE CI PROVANO SARANNO BARRICATE !!


Antonio Cacace

Che spettacolo!!!!..già c'è un'aria piena di allergeni che ci stanno intossicando tutti.., per non parlare poi dell'olio combustibile di Tirreno Power, delle navi del porto e del carbone dell'Enel.

ORA PURE LA DIOSSINA DELLA MONNEZZA DI ROMA!!!!! Mi sembra che questi stanno esagerando, non credi??? Ci facessero subito un'iniezione letale e non ne parliamo piu'!!!!

Che schifo. Antonio, contami per le barricate sarò in prima fila.

Una mamma civitavecchiese schifata da questi politici.

ALLA C.A. DEL MINISTRO DELL'AMBIENTE PRESTIGIACOMO, DEL SINDACO ALEMANNO e DI TUTTI COLORO CHE VORRANNO CONTINUARE A PRENDERE VOTI A CIVITIVACCHIA

Se la ministra Prestigiacomo e il sindaco Alemanno hanno problemi di monnezza nella loro città, proporrei loro, invece di inquinare il prossimo loro, di farsi un bel inceneritore davanti la loro casa e non nelle case/ciità degli altri. ANCHE PERCHE' LA MONNEZZA E' LORO E NON NOSTRA! CAZZO!!!!!!!!!!!!!!!!

Alessio1976

a Alemanno gli piace vincere facile èh?!?
E' bello fare il sindaco così, scaricando i tuoi rifiuti agli altri.. bella roba!!!!

I CITTADINI DEVONO PRENDERE COSCENZA DI TUTTO QUESTO E SI DEVONO RIPRENDERE IL PROPRIO FUTURO. IL NOSTRO FUTURO!!!
CI STANNO AVVELENDANDO
SCENDIAMO IN CAMPO BASTA DELEGARE!

ANTONIO CONTINUA COSI'
BRAVO

NOBIS


UN CITTADINO

ma che aspettiamo a scendere in piazza e a occupare tutto. Partiamo dal comune, la centrale e via discorrendo.
CARO ANTONIO LE PAROLE VOLANO...VOLANO... I FATTI SOPRAVVIVONO ALLE PERSONE E A VOLTE ENTRANO NELLA STORIA

UN UOMO

Posta un commento