domenica 5 settembre 2010

RIFIUTI DI ROMA. ALEMANNO TI PIACE VINCERE FACILE E'H?!?


..
05.07.2010
Il Sindaco di Roma Gianni Alemanno insiste nel voler "scaricare" ad altri (ma è meglio dire a noi) i rifiuti della sua città. Sarebbe ora che “chi di dovere” gli spiegasse (o semplicemente avesse il coraggio di dirgli) che il problema dei rifiuti di Roma se lo deve risolvere all’interno del territorio di sua competenza e gli ricordasse che né Civitavecchia,  né Allumiere e né tanto meno il Litorale nord del Lazio rientrano nell’ambito della sua giurisdizione.
.
Sarebbe ora quindi che "chi di dovere” pensasse (solo) a tutelare la salute dei suoi cittadini e dicesse al Sindaco di Roma che il problema dei rifiuti se lo deve “accollare” lui e risolverselo in casa, così come fanno tutti gli amministratori locali che non si chiamano Gianni Alemanno.
.
Sarebbe il caso anche che, sempre il Sig. “chi di dovere”, si facesse sentire (come il Sindaco di Santa Marinella) e gli spiegasse che questo territorio ha già molti problemi di suo. Proprio perché Civitavecchia troppo ha già dato per Roma e per la Nazione intera, avendo messo a disposizione e sacrificato per esse tutto ciò che aveva da sacrificare (e da svendere) in ambito territoriole, ambientale e sanitario.
.
Ricordiamo al sindaco di Roma, ma vorremmo che lo facessero altri, che Civitavecchia già ospita nel suo territorio una centrale a carbone, una ad olio combustibile, un porto internazionale, piattaforma petrolifera marina e un cementificio.
.
Bruciare a Civitavecchia anche i rifiuti di Roma e spargere sui suoi cieli diossina a quantità industriale, in aggiunta agli altri inquinanti già presenti significa sfidare la sorte, perché non si può caricare tutto sulle spalle dello stesso territorio.
.
Ma stavolta si sbagliano tutti se pensano, o sperano, che accetteremo di buon grado di diventare (anche) la pattumiera di Roma. Stavolta ci vorrà il Governo e l’esercito com’è accaduto in Campania. La salute e il futuro dei nostri figli non si barattano per niente e per nessuno. E che questo sia chiaro per tutti! 

7 commenti:

grande Antonio hai centrato il discorso/problema. Il fatto è che questi davanti hai pezzi grossi si appecoronano tutti. Non rischiano la loro carriera come ha fatto il grande e giovane sindaco Bacheca (Pdl anche lui).
De resto stà gente l'abbiamo votata noi e ce li meritiamo tutti.
MEDITATE GENTE...MEDITATE...

Franco

BRUCIARE I RIFIUTI DI ROMA IN QUESTO TERRITORIO EQUIVALE A UNA CONDANNA A MORTE PER LA POPOLAZIONE. E LE CONDANNEE A MORTE IN QUESTO PAESE SONO ANCORA VIETATE DALLA COSTITUZIONE.
MA SE NON BASTASSE QUESTO PENSEREMO NOI A FARE RISPETTARE LA COSTITUZIONE E IL NOSTRO DIRITTO A VIVERE SANI.

FINALMENTE UNO CON LE PALLE. 10 -100 -1000 CACACE

Alex

Antonio siamo con te.
Non dobbiamo permettere a nessuno di decidere il futruro della nostra citta', dei nostri figli e i nostri nipoti!!! I rifiuti se li tenesse in casa sua il sig. Alemanno i nostri sono gia abbastanza....!!! e che questo sia chiaro a tutti!!!!
Carlo

un silenzio assordante quello della "classe" politica civitavecchiese su questa vicenda. Maggioranza e opposizione anche in questo sono uguali. non si è visto una presa di posizione seria su questa vicenda.
nessuno si schiera dalla parte dei civitavecchiesi??? solo intenti a salvaguardare il vostro costoso vondo schiena????
CARO ANTONIO NON DIVENTARE COME LORO, NON VAMPIRIZZARTI ANCHE TU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

L'ALTRA CIVITAVECCHIA

grande il nostro Antonio. Avanti così

E' un progetto irresponsabile. Siamo già fortemente penalizzati dalla costruzione della centrale a carcone e da 50 anni di servitù elettrica.

Fai bene Antonio a chiamare tutti alla mobilità e a voler dar vita a manifestazioni di protesta (democratica ovviamente).

Quello che è assurdo è che di tutti quelli del "centro-destra" civitavecchiese sei l'unico a protestare. Che gli altri (gli eletti in testa) evitano di esporsi per non turbare il manovratore Alemanno e per non compromettere la propria carriera politica??????

E mi chiedo: per questa gente è più importante la carriera che la salute pubblica, loro famiglie comprese??? Bàh, lo scopriremo solo vivendo.

Forza Antonio hai la solidarietà di molte persone. Stima compresa.

Bravo Antonio,
rimani quello che sei e non farti condizionare dai politicanti di turno che ti fanno e ti faranno la "corte".
L'onestà e la coerenza prima o poi pagano!
Il comprensorio ha bisogno di gente come te!
Non mollare, avanti cosi'!


Un Camerata che ti stima

Posta un commento