Benvenuti nel blog ufficiale di Antonio Cacace.

Questo blog nasce con il preciso intento di far sentire la propria voce ed esprimere il proprio pensiero, liberamente e democraticamente.

Questo Blog nasce perchè non mi piace subire gli eventi ma partecipare agli stessi. Ma anche per parlare e confrontarmi con chi vorrà sugli argomenti che più mi interessano.

Le regole: il blog non si avvale della facoltà di moderare preventivamente i commenti dei lettori. Purtuttavia, ricordo, che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e in nessun caso questo sito potrà essere ritenuto responpsabile per eventuali commenti lesivi di diritti di terzi.

venerdì 31 dicembre 2010

LULA O NON LULA, CESARE BATTISTI DEVE PAGARE



Insomma dice Lula che "Cesare battisti In Italia rischierebbe la vita" contestando, di fatto, la regolarità dei processi italiani che lo hanno condannato in contumacia all'ergastolo per aver commesso 4 omicidi durante gli anni di piombo, oltre che svariate rapine.

Che dire: uno schiaffo a mano aperta all'Italia, per non parlare poi del modo in cui ne usciamo come Paese a livello internazionale. E così un pluriassassino resterebbe in Brasile a ballare la samba con le ballerine mulatte, mentre noi continuiamo ad incassare colpi e figuracce...

lunedì 27 dicembre 2010

LA PROTESTA DEI PASTORI SARDI SI BLOCCA A CIVITAVECCHIA



Volevano arrivare a Roma e sono stati bloccati all'alba di oggi al porto di Civitavecchia.
Erano 300, sono scesi dal traghetto partito da Olbia, tutti del Movimento Pastori Sardi (MPS) per raggiungere la Capitale e fare un sit-in davanti al Ministero delle Politiche Agricole per protestare contro la crisi del settore agropastorale. Ad aspettarli però a Civitavecchia c'erano le Forze dell'Ordine che, nel tentativo di identificarli e fermarli, hanno formato un cordone che ha portato inevitabilmente allo scontro. 
Risultato della giornata: 3 pastori denunciati e manifestazione bloccata (infatti nessuno è riuscito a raggiungere Roma).

lunedì 20 dicembre 2010

ACQUA: CONSIGLIO DEI MINISTRI, STATO D’EMERGENZA NEL LAZIO PER L’ARSENICO


(AGENPARL) – Roma, 20 dic – Dopo quasi due mesi dalla mancata deroga della Commissione Europea sui valori di arsenico nell’acqua, il Consiglio dei Ministri ha decretato lo stato d’emergenza nel Lazio. Il provvedimento, firmato nella seduta dello scorso 17 dicembre, riguarderebbe circa venti comuni della Regione, ma non è dato sapere quali.
La lista dei comuni interessati dallo stato d’emergenza potrebbe essere resa nota oggi, così come il nome del commissario straordinario che dovrà gestire la situazione e riportare la concentrazione di arsenico a livelli consentiti dalla legge. A fine ottobre erano 128 i comuni italiani fuori legge, ben 78 dei quali nel Lazio.

lunedì 6 dicembre 2010

E PUR QUALCOSA SI MUOVE: IL TEMPO del 04.12.2010



Qualcosa si muove. E' uscito sabato scorso un bel articolo su 'Il Tempo' a firma di Vincenzo Bisbiglia (che ringrazio) dal titolo "RIDATECI L'ANTEMURALE".

Vi invito a cliccare sull'immagine dell'articolo ed a leggerlo. Vi invito soprattutto ad animare la pagina del Gruppo su facebook e ad invitare quanti più amici di Civitavecchia ad iscriversi.

DIAMO FORZA ALL'INIZIATIVA E RIPRENDIAMOCI "LA PASSEGGIATA PIU' SUGGESTIVA E ROMANTICA DELL'INTERA COSTA LAZIALE"!

giovedì 2 dicembre 2010

ECOBANK: LA DIFFERENZIATA CHE CONVIENE




SCOPRI ECOBANK