domenica 28 agosto 2011

ANTEMURALE: 'IL POPOLO DELLA CITTA'' CHIAMA IL SINDACO MOSCHERINI E RISPONDE IL CONSIGLIERE MECOZZI



In un paese di gattopardi e di voltagabbana, la coerenza politica è una virtù. Perciò quando, come il Popolo della Città, ci siamo appellati al sindaco di Civitavecchia per far riaprire l’antemurale Colombo e non ne abbiamo avuto risposta, abbiamo apprezzato il fatto che il signor Moscherini non abbia voluto contraddire la decisione presa quando era a capo dell’Autorità portuale.
Ci viene però il dubbio che il sindaco, forse troppo preso in questi giorni a respingere gli attacchi dell’onorevole Giro e dell’ex assessore De Marco, si sia distratto su una questione essenziale: mentre il presidente di un servizio pubblico specifico deve preoccuparsi di tutelare e valorizzare al massimo la sua struttura, il compito del sindaco è ascoltare le richieste che arrivano dal territorio per poter rappresentare e realizzare gli interessi collettivi della cittadinanza. E quindi la stessa persona, chiamata a coprire diverse funzioni, può e deve cambiare idea.
Su questo terreno ha dimostrato attenzione e sensibilità il consigliere Mirko Mecozzi, un giovane consigliere che sta facendo bene e si sta distinguendo pur essendo nuovo della politica. Lo ringraziamo, perciò, per aver abbracciato la battaglia per la riapertura dell’antemurale e per essersi impegnato a portarla avanti con noi ed in Consiglio comunale, dimostrandosi (a differenza di altri) attento alle istanze dei civitavecchiesi.
Stiano pur certi i cittadini che, di fronte al bene comune e alle buone battaglie, non sarà certo la nostra associazione a fare distinzioni di schieramenti o di colori politici.
Invitiamo perciò l’assessore competente, i capigruppo e i singoli consiglieri, i movimenti, le associazioni cittadine e le categorie interessate ad unirsi alla nostra battaglia che ha già raccolto un consistente consenso sul web.

www.ilpopolodellacitta.com

0 commenti:

Posta un commento