Benvenuti nel blog ufficiale di Antonio Cacace.

Questo blog nasce con il preciso intento di far sentire la propria voce ed esprimere il proprio pensiero, liberamente e democraticamente.

Questo Blog nasce perchè non mi piace subire gli eventi ma partecipare agli stessi. Ma anche per parlare e confrontarmi con chi vorrà sugli argomenti che più mi interessano.

Le regole: il blog non si avvale della facoltà di moderare preventivamente i commenti dei lettori. Purtuttavia, ricordo, che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e in nessun caso questo sito potrà essere ritenuto responpsabile per eventuali commenti lesivi di diritti di terzi.

venerdì 25 novembre 2011

Club della Libertà: "Bene l'adesione di Cacace alla Fondazione Fare Italia"




"Abbiamo appreso con soddisfazione la scelta di Antonio Cacace di aderire alla Fondazione Fare Italia, certi che l'impegno da sempre dimostrato nel mettere a servizio della cittadinanza la propria esperienza politica aumenterà grazie a questa ulteriore scelta. Auguriamo buon lavoro a Cacace sperando di poter intraprendere presto una strada comune per riformare veramente il centro destra cittadino".

IL Vice Presidente del Club della Libertà
Emanuela Mari

LEGGI L'ARTICOLO SU TRC GIORNALE

mercoledì 23 novembre 2011

CIVITAVECCHIA, CACACE (IL POPOLO DELLA CITTA’): “DESTINARE LA DECAROLIS ALL’EMERGENZA ABITATIVA E FACCIAMO COSTRUIRE LE CASE ALL’ATER”




“Visto che si riparla e in tempi sospetti di nuova destinazione d’uso della ex caserma De Carolis, attualmente adibita (alla meno peggio) ad ospitare gli extracomunitari richiedenti asilo politico, rilanciamo la nostra proposta dello scorso aprile di riconvertire la struttura in alloggi popolari”. Lo dichiara Antonio Cacace, Presidente dell’associazione Il Popolo della Città.

“La nostra ipotesi - spiega Cacace - è di cedere l’intero plesso all’Ater di Civitavecchia del neo presidente Gino Vinaccia, il quale potrebbe riservare i fondi di cui dispone per ristrutturare e convertire l’ex caserma in confortevoli, dignitosi e permanenti alloggi da destinare alle famiglie civitavecchiesi in difficoltà economica ed in emergenza abitativa”.

lunedì 14 novembre 2011

CIVITAVECCHIA, ANTONIO CACACE (IL POPOLO DELLA CITTA’): BENE PROTOCOLLO D’INTESA TRA COMUNE E PORTO PURCHE' NON SIA SOLO UNO SPOT ELETTORALE



“Che il sindaco Moscherini e il presidente dell’autorità portuale Monti avessero una forte intesa lo sapevamo già. Non si capisce però la necessità di formalizzarla, siglando un protocollo d'intesa tra Comune e Porto che rappresenta alla fine solo una dichiarazione di intenti, senza alcun impegno effettivo, che rischia di essere soltanto una promessa elettorale”. Lo dichiara Antonio Cacace, Presidente dell’Associazione Il Popolo della Città di Civitavecchia. 

domenica 13 novembre 2011

CIVITAVECCHIA, TRASPORTI: ANTONIO CACACE (IL POPOLO DELLA CITTA’): “PENDOLARISMO AL COLLASSO. IGNORATO L’ APPELLO AL SINDACO PER LA TUTELA DEI VIAGGIATORI”



“Disservizi, guasti, convogli ridotti, ritardi cronici e sporcizia aumentano sui treni ormai in proporzione all’aumento del costo dei servizi. La condizione dei pendolari che viaggiano sulla linea ferroviaria Civitavecchia – Roma è al collasso  e la politica locale se ne lava prontamente le mani, dopo aver ignorato per anni la questione nonostante i ripetuti solleciti anche da parte nostra”.  Lo dichiara Antonio Cacace, presidente de “Il Popolo della Città”, in merito alla spaccatura venutasi a creare tra il Comitato Pendolari di Civitavecchia e l’Amministrazione comunale la quale starebbe spingendo il Comitato a costituirsi in “movimento politico dei pendolari” per autotutelarsi di fronte all’indifferenza delle Istituzioni locali.

sabato 12 novembre 2011

OGGI 12 NOVEMBRE, RICORDIAMO I NOSTRI CADUTI NELLA STRAGE DI NASSIRYA



Sono gia passati 8 anni, dal quel tragico 12 Novembre 2003, forse pochi, forse molti ma sicuramente non sufficienti per dimenticare i nostri Caduti.
Quel tragico 12 novembre furono  19 i morti italiani , 12 Carabinieri, 5 militari dell’Esercito, 2 civili , e 20 militari feriti.
Mi piacerebbe che ognuno di noi li ricordasse a proprio modo, magari in silenzio. Vorrei che oguno di noi, NON DIMENTICASSE I NOSTRI UOMINI CADUTI IN TERRA STRANIERA PER SERVIRE LA PATRIA!

mercoledì 9 novembre 2011

9 NOVEMBRE ANNIVERSARIO DELLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO E DEL COMUNISMO



Il 9 novembre 1989 è stata scritta una pagina di storia che ha cambiato l'Europa per sempre. La caduta del Muro di Berlino, della quale oggi festeggiamo il 22° anniversario, ha permesso la riunificazione di questa città, della Germania, ma anche dell'Europa intera, facendo cadere il comunismo sovietico qualche anno dopo.
Questo avvenimento così importante per la creazione di una coscienza "europea", mostra all’Occidente il volto senza maschera di un sistema orrendo, causa di sofferenze dei popoli assoggettati all’imperialismo “rosso” inclusi dei suoi 60 milioni di morti. Oggi guardiamo al momento del crollo del muro come a uno degli avvenimenti più densi di significato del secolo scorso.