Benvenuti nel blog ufficiale di Antonio Cacace.

Questo blog nasce con il preciso intento di far sentire la propria voce ed esprimere il proprio pensiero, liberamente e democraticamente.

Questo Blog nasce perchè non mi piace subire gli eventi ma partecipare agli stessi. Ma anche per parlare e confrontarmi con chi vorrà sugli argomenti che più mi interessano.

Le regole: il blog non si avvale della facoltà di moderare preventivamente i commenti dei lettori. Purtuttavia, ricordo, che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e in nessun caso questo sito potrà essere ritenuto responpsabile per eventuali commenti lesivi di diritti di terzi.

sabato 24 dicembre 2011

TANTI AUGURI DI BUONE FESTE



lunedì 19 dicembre 2011

L'Opinione - Il Popolo della Città: c'è l'alleanza con Mondoconsumatori Lazio


CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE L'ARTICOLO
.

domenica 18 dicembre 2011

L'Opinione - Solidarietà alla vigilessa aggredita

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE L'ARTICOLO

sabato 17 dicembre 2011

PER "LA PROVINCIA" SONO INIZIATE LE SCHERMAGLIE NEL CENTRODESTRA SULLE PRIMARIE. PER NOI E' SOLO INIZIATO IL DIBATTITO POPOLARE

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE L'ARTICOLO
.

giovedì 15 dicembre 2011

RASSEGNA STAMPA 14 GENNAIO 2O12


CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERE L'ARTICOLO
.

mercoledì 14 dicembre 2011

RASSEGNA STAMPA DELL'11 GENNAIO 2012



martedì 13 dicembre 2011

CACACE (PDC): «SUBITO LE PRIMARIE PER SCEGLIERE IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRO DESTRA A CIVITAVECCHIA»

 

Per sanare le profonde spaccature nel centrodestra non c'è altra strada da percorrere delle elezioni primarie. Deve essere il popolo (del centrodestra) di Civitavecchia a decidere il candidato sindaco. L’atteggiamento del “io so io e voi non séte un c….” coltivato dal sindaco in questi cinque lunghi anni, gli ha permesso, probabilmente, di terminare il mandato (e gli elettori giudicheranno come, dopo tante chiacchiere, nel silenzio delle urne) ma ha anche spaccato il centrodestra cittadino.
Risultato: la sua candidatura a sindaco provocherà automaticamente nel centrodestra e nel Pdl altre candidature contrapposte che danneggeranno l’intera coalizione.