Benvenuti nel blog ufficiale di Antonio Cacace.

Questo blog nasce con il preciso intento di far sentire la propria voce ed esprimere il proprio pensiero, liberamente e democraticamente.

Questo Blog nasce perchè non mi piace subire gli eventi ma partecipare agli stessi. Ma anche per parlare e confrontarmi con chi vorrà sugli argomenti che più mi interessano.

Le regole: il blog non si avvale della facoltà di moderare preventivamente i commenti dei lettori. Purtuttavia, ricordo, che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e in nessun caso questo sito potrà essere ritenuto responpsabile per eventuali commenti lesivi di diritti di terzi.

lunedì 22 ottobre 2012

CIVITAVECCHIA, CITTADINI INFURIATI PER L’ACQUA INQUINATA E NON POTABILE. IL PDC PROPONE CLASS ACTION

Dopo mesi di disservizio ci chiediamo se esista un progetto del Comune per uscire dalla crisi idrica e, nel caso, qual è?


CIVITAVECCHIA - “Mentre il Comune sembra impegnato più a giustificarsi che a trovare soluzioni per risolvere il problema idrico di Civitavecchia, i cittadini da più di un mese consecutivo soffrono per una carenza cronica di acqua potabile, unica nel suo genere per quel che ricordiamo”. E’ quanto denuncia Antonio Cacace, Presidente dell’associazione Il Popolo della Città.
 
“Sempre più cittadini lamentano che la situazione è diventata intollerabile! Alle famiglie civitavecchiesi la mancanza di acqua potabile costa mediamente dalle 50 alle 70 euro al mese e chi è deputato a garantire il bene primario per eccellenza alla popolazione nulla ha fatto e nulla sta facendo per risolvere la situazione.  L’impressione che abbiamo - sottolinea Cacace - è che a distanza di mesi non esiste alcuna progettualità, sembra che nessuno sappia in Comune come uscire da questa crisi”.

sabato 13 ottobre 2012

13.10.2012 - GIORNATA DI RACCOLTA FIRME PRO REFERENDUM SUL FUTURO ASSETTO ISTITUZIONALE DI CIVITAVECCHIA



Una giornata splendida tra le persone e per un'iniziativa di tutto rispetto: far scegliere ai cittadini il proprio destino e il proprio futuro. Oggi con i banchetti sparsi per la città abbiamo raccolto centinaia di firme e l'obiettivo è sempre più alla portata. La politica ci ascolterà!!!

Ringrazio i tanti civitavecchiesi che sono venuti (anche da lontano) ai nostri banchetti appositamente per firmare, ringrazio – ovviamente – le persone che si sono fidate di noi e dopo averci ascoltato hanno apposto la loro firma sul modulo di richiesta referendaria. Un grazie particolare va ai membri del Comitato promotore, agli amici e ai sostenitori di questa iniziativa popolare che a titolo personale e in maniera volontaria e trasparente oggi erano con noi in piazza a spendersi per la nostra città tra cui: Luca Sansonetti, Nicola De Liguori, Carlo Stabile, Andrea Giattini, Orazio Potenza, Gabriele Trillocco, Pino Antonucci, Giuseppe Flacchi, Luigi D’Amico, Alessandro Battilocchio, Daniele Perello, Alessandro D’Amico, Pierluigi Gorla, Alessandro Maruccio, Alessio Gatti, Mario D'Aniello, Stefano Godani.

giovedì 11 ottobre 2012

AREA METROPOLITANA O PROVINCIA DELL’ETRURIA? SABATO 13 OTTOBRE BANCHETTO A VIA PADRI DOMENICANI IN FAVORE DEL REFERENDUM


CIVITAVECCHIA - “Sabato 13 ottobre, dalle ore 10, saremo presenti insieme agli amici e ai promotori del Comitato che hanno dato la loro disponibilità, nei pressi del centro commerciale Eurospin di via Padri Domenicani con un banchetto per raccogliere le firme in favore del referendum popolare per scegliere la futura collocazione di Civitavecchia: o nell’area metropolitana di Roma o nella Provincia dell’Etruria con Viterbo e Rieti”.Così annuncia l’iniziativa l’associazione cittadina ‘Il Popolo della Città’, il cui presidente, Antonio Cacace, è tra i membri del comitato promotore.