Benvenuti nel blog ufficiale di Antonio Cacace.

Questo blog nasce con il preciso intento di far sentire la propria voce ed esprimere il proprio pensiero, liberamente e democraticamente.

Questo Blog nasce perchè non mi piace subire gli eventi ma partecipare agli stessi. Ma anche per parlare e confrontarmi con chi vorrà sugli argomenti che più mi interessano.

Le regole: il blog non si avvale della facoltà di moderare preventivamente i commenti dei lettori. Purtuttavia, ricordo, che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e in nessun caso questo sito potrà essere ritenuto responpsabile per eventuali commenti lesivi di diritti di terzi.

martedì 10 settembre 2013

Il Popolo della Città: "C'è chi va in Cina e chi resta a Civitavecchia".



CIVITAVECCHIA - “Esiste una relazione della Commissione Europea datata 23 maggio 2013 sulle sfide che attendono i porti europei con una programmazione di punti fondamentali per lo sviluppo del settore fino al 2030”, dichiarano Antonio Cacace e Nicola De Liguori del Popolo della Città.
“319 porti europei sono nella lista di quelli importanti e tra questi c’è Civitavecchia. Si tratta di un documento importante che descrive la strada da intraprendere, le strategie strettamente collegate e quelle di cooperazione con i Paesi europei. Tradotto in parole povere significa che ogni entità portuale non lavorerà in proprio, ma inserita in un contesto di sinergie tra i vari porti e le loro collocazioni con uno studio applicato sulle loro possibilità di partecipazione allo sviluppo comunitario.