martedì 16 giugno 2015

Luca Malcotti potrebbe sostituire Gramazio in Regione

In base alla legge Severino Luca Gramazio potrebbe essere sospeso dalla carica di consigliere ed essere sostituito da Luca Malcotti, primo dei non eletti della lista PDL.
.
di Antonio Cacace.
REGIONE LAZIO – Luca Malcotti, ex sindacalista dell’UGL e già consigliere capitolino ed assessore alle Infrastrutture e ai lavori Pubblici della Regione Lazio nella Giunta Polverini, potrebbe subentrare all’ex capogruppo alla Pisana Luca Gramazio, coinvolto nella seconda ondata di arresti dei Carabinieri del ROS nell’ambito della nota inchiesta “Mafia Capitale” avviata dalla Procura di Roma.
Sulla base della cosiddetta legge Severino, entrata in vigore alla fine del 2012 e che disciplina l’incandidabilità e la decadenza dei politici eletti, Luca Gramazio dovrebbe essere sospeso dalla carica di consigliere regionale. La legge prevede la «Sospensione e decadenza di diritto per incandidabilità alle cariche» e recita anche che «La sospensione di diritto consegue, altresì, quando è disposta l’applicazione di una delle misure coercitive di cui agli articoli 284, 285 e 286 del codice di procedura penale» (arresti domiciliari, custodia cautelare in carcere, Custodia cautelare in luogo di cura, ndr).
In virtù della normativa citata, quindi, il Prefetto, una volta ricevuta la comunicazione di arresto da parte dell’autorità giudiziaria, dovrà disporre e comunicare al Presidente del Consiglio Matteo Renzi l’atto di sospensione dell’eletto che, una volta ricevuto, dovrà ritrasmetterlo nuovamente al Prefetto che lo notificherà al Consiglio regionale del Lazio. L’organismo regionale, a sua volta, avrà 30 giorni di tempo per decretare la surroga temporanea con il primo dei non eletti della lista elettorale (il PDL), che nel caso specifico risulta essere Luca Malcotti.
fonte: http://www.lavocedelpopolo.net/40042/luca-malcotti-potrebbe-sostituire-gramazio-in-regione/

0 commenti:

Posta un commento